Doxepina (Dosaggio)

La doxepina è un antidepressivo triciclico utilizzato per il trattamento di depressione, ansia e insonnia. La sua efficacia e tollerabilità sono associate all'attività metabolica dei citocromi CYP2D6 e CYP2C19, coinvolti nella sua metabolizzazione, per cui la conoscenza del profilo genetico può contribuire all'aggiustamento ottimale della dose.

La depressione è un disturbo dell'umore che si manifesta con sintomi quali tristezza, senso di inutilità, perdita di interesse o di piacere, disturbi del sonno, sensazione di fiacchezza e ridotta capacità di concentrazione.

La doxepina è un farmaco della famiglia degli antidepressivi triciclici utilizzato per trattare principalmente la depressione e l'ansia. Viene utilizzato anche per trattare altri disturbi come l'alcolismo o l'insonnia. Somministrato per via topica, è utilizzato per trattare il prurito associato alla dermatite atopica o all'eczema.

MECCANISMO D'AZIONE

La doxepina appartiene alla classe degli antidepressivi triciclici approvati dalla Food and Drug Administration (FDA) statunitense per il trattamento del disturbo depressivo maggiore, dell'ansia e dell'insonnia, nonché per il controllo del prurito cutaneo. La doxepina agisce aumentando la concentrazione del neurotrasmettitore serotonina (5-idrossitriptamina o 5-HT) e della norepinefrina (NE) nel cervello. Questo meccanismo aumenta la disponibilità dei neurotrasmettitori (5-HT e NE) all'interno della fessura sinaptica e ne migliora la neurotrasmissione impedendone la ricaptazione al terminale presinaptico. Inoltre, blocca i recettori istaminici, α1-adrenergici e muscarinici nel sistema nervoso centrale e inibisce anche i canali del sodio e del potassio nei cardiomiociti, ampliando il suo profilo di indicazione. È stato approvato anche per il trattamento dell'insonnia grazie alle sue proprietà sedative.

CONTROINDICAZIONI

La doxepina è controindicata nei pazienti che hanno precedentemente mostrato ipersensibilità a questo farmaco o ad altre dibenzoxepine. Deve essere evitata anche nei pazienti con glaucoma o tendenza alla ritenzione urinaria.

È importante notare che effetti avversi significativi possono verificarsi in caso di associazione con altri farmaci, come ad esempio altri antidepressivi, oppioidi, alcol o farmaci a base di erbe.

La doxepina è inoltre controindicata nei pazienti con alcuni disturbi cardiovascolari, come il blocco di branca, e nelle madri che allattano a causa dei suoi effetti sedativi e di depressione respiratoria.

EFFETTI COLLATERALI

La doxepina può produrre effetti indesiderati simili a quelli di altri antidepressivi triciclici, per lo più lievi e transitori. Produce effetti collaterali diversi a seconda del recettore che blocca: istaminico H1, adrenergico e muscarinico. Antagonizzando il recettore H1, può indurre sedazione e sonnolenza, motivo per cui viene utilizzato per trattare l'insonnia nei pazienti con depressione e ansia. Può anche causare un significativo aumento di peso. Bloccando i recettori α-adrenergici, può causare ipotensione ortostatica, soprattutto nelle persone con problemi cardiovascolari. L'antagonismo dei recettori muscarinici produce effetti anticolinergici come secchezza delle fauci, costipazione, vertigini, tachicardia e prolungamento del QT. Gli effetti collaterali della doxepina per uso topico includono bruciore e formicolio, mentre l'assorbimento sistemico può causare vertigini, secchezza delle fauci, visione offuscata e cefalea.

NOMI COMMERCIALI

La doxepina è commercializzata con molti nomi commerciali, i più comuni dei quali sono:

  • Prudoxin®
  • Silenor
  • Sinequan
  • Zonalon®

Geni analizzati

CYP2C19 CYP2D6

Bibliografia

Almasi A, Patel P, Meza CE. Doxepin. [Updated 2024 Feb 14] Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2024 Jan-.

Hicks JK, Swen JJ, Thorn CF, et al. Clinical Pharmacogenetics Implementation Consortium Guideline for CYP2D6 and CYP2C19 Genotypes and Dosing of Tricyclic Antidepressants. Clin Pharmacol Ther, 2013; 93(5):402–8.

Hicks JK, Sangkuhl K, Swen JJ, et al. Clinical pharmacogenetics implementation consortium guideline (CPIC) for CYP2D6 and CYP2C19 genotypes and dosing of tricyclic antidepressants: 2016 update. Clin Pharmacol Ther. 2017 Jul;102(1):37-44.

Non avete ancora fatto un test del DNA?

Fate il vostro test genetico e scoprite tutto di te.

starter
Test DNA Starter

Antenati, Tratti e Wellness

Acquista
starter
Test DNA Advanced

Salute, Antenati, Tratti e Wellness

Acquista
Mese del Padre Solo fino al 20 giugno sui nostri test del DNA. Usa il nostro codice DAD15
Acquista