Inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) (Reazioni avverse)

Gli inibitori della ricaptazione della serotonina sono ampiamente utilizzati nel trattamento di varie patologie psichiatriche, come la depressione, l'ansia o alcuni disturbi della personalità. La disfunzione sessuale è uno degli effetti avversi più comuni e la sua comparsa può essere influenzata dalla genetica.

Gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) sono una classe di farmaci antidepressivi ampiamente utilizzati che condividono lo stesso meccanismo: inibire la ricaptazione della serotonina (un neurotrasmettitore presente nel cervello che provoca alterazioni in vari disturbi psichiatrici, tra cui la depressione).

Sono farmaci efficaci e hanno un buon profilo di sicurezza, con minori effetti su altri neurotrasmettitori rispetto ad altri antidepressivi, motivo per cui vengono definiti "selettivi". In generale, ciò significa meno effetti avversi e rende più facile la prosecuzione del trattamento.

Tra il 20-70% delle persone che assumono SSRI sperimentano effetti collaterali di disfunzione sessuale. Anche la condizione di base per cui viene prescritto il trattamento (depressione e altri disturbi psichiatrici) può avere un impatto sulla funzione sessuale, il che aumenta la difficoltà di valutare gli SSRI come agenti responsabili. Inoltre, è probabile che la frequenza di questi effetti collaterali sia sottostimata, poiché non tutti i pazienti riferiscono questa complicanza.

Tra gli effetti più comuni vi sono il basso desiderio sessuale, l'incapacità di eiaculare o l'eiaculazione ritardata e l'anorgasmia (incapacità di raggiungere l'orgasmo durante il rapporto). Tali effetti possono essere correlati al farmaco prescritto stesso, oltre che alla dose assunta. Pertanto, in alcuni pazienti si cerca di attenuare gli effetti riducendo la dose o alternando l'antidepressivo. Inoltre, in alcuni casi, i pazienti sviluppano tolleranza al farmaco e i sintomi di disfunzione sessuale appaiono transitori; questi sintomi tendono a scomparire o a ridursi una volta sviluppata la tolleranza al farmaco.

NOMI COMMERCIALI

  • Celexa®
  • Lexapro
  • Prozac ®
  • Paxil ®
  • Zoloft ®

Geni analizzati

5-HT2A

Bibliografia

Bishop JR, Moline J, Ellingrod VL, et al.Polimorfismi della serotonina 2A -1438 G/A e della subunità Beta3 della proteina G C825T in pazienti con depressione ed effetti collaterali sessuali associati agli SSRI. Neuropsychopharmacology. 2006 Oct;31(10):2281-8.

Radosavljevic M, Svob Strac D, Jancic J, Samardzic J.The Role of Pharmacogenetics in Personalizing the Antidepressant and Anxiolytic Therapy. Genes (Basilea). 2023 maggio 16;14(5):1095.

Wan YS, Zhai XJ, Tan HA, et al.Associazioni tra i polimorfismi 1438A/G, 102T/C e rs7997012G/A di HTR2A e la sicurezza e l'efficacia degli antidepressivi nella depressione: una meta-analisi. Pharmacogenomics J. 2021 Apr;21(2):200-215.

Zięba A, Matosiuk D, Kaczor AA.The Role of Genetics in the Development and Pharmacotherapy of Depression and Its Impact on Drug Discovery. Int J Mol Sci. 2023 Feb 2;24(3):2946.

Non avete ancora fatto un test del DNA?

Fate il vostro test genetico e scoprite tutto di te.

starter
Test DNA Starter

Antenati, Tratti e Wellness

Acquista
starter
Test DNA Advanced

Salute, Antenati, Tratti e Wellness

Acquista
Mese del Padre Solo fino al 20 giugno sui nostri test del DNA. Usa il nostro codice DAD15
Acquista