Metoprololo (Dosaggio)

Il metoprololo è un farmaco beta-bloccante utilizzato nel trattamento di malattie cardiovascolari come l'ipertensione o l'infarto miocardico acuto. Tuttavia, l'effetto di questi farmaci può non essere sufficiente in alcuni pazienti a causa della presenza di varianti genetiche nei geni coinvolti nella loro metabolizzazione.

I beta-bloccanti, come il metoprololo, vengono prescritti per ridurre la frequenza cardiaca, la pressione arteriosa e la contrattilità (forza del cuore), favorendo la diastole cardiaca e migliorando così la funzionalità del cuore e il flusso sanguigno alle arterie coronarie.

Il metoprololo è utilizzato nel trattamento dell'ipertensione, dell'angina pectoris e dell'insufficienza cardiaca. Il metoprololo blocca selettivamente i recettori β1-adrenergici, altamente espressi nel tessuto cardiaco. Il blocco di questi recettori rallenta la frequenza cardiaca e riduce la forza delle contrazioni muscolari. Il metoprololo esercita la sua azione terapeutica riducendo l'impatto della stimolazione da parte delle catecolamine, ormoni prodotti naturalmente dall'organismo per mantenere l'attività cardiaca ma che, se eccedono, possono portare a una riduzione della forza delle contrazioni muscolari.Se sono eccessive, possono causare danni come un aumento esagerato della frequenza cardiaca e l'ipertrofia dei miociti (le cellule contrattili del cuore).

CONTROINDICAZIONI

Ipersensibilità.

Blocco atrioventricolare di 2° e 3° grado, insufficienza cardiaca scompensata (edema polmonare, ipoperfusione o ipotensione), trattamento inotropo continuo o intermittente che agisce per antagonismo con i recettori ß-adrenergici; bradicardia.recettori rgici; bradicardia sinusale; sindrome del seno malato, shock cardiogeno, gravi disturbi arteriosi periferici, infarto del miocardio con frequenza cardiaca < 45 bpm, intervallo cardiaco PQ>0,24 secondi o pressione sistolica <100 mm Hg.

PRECAUZIONI

Grave compromissione epatica, asma, insufficienza cardiaca, feocromocitoma (somministrato con un alfa-bloccante).

Può aggravare i sintomi dei disturbi circolatori arteriosi periferici e raramente aggravare i disturbi di conduzione atrioventricolare moderati preesistenti. Se si verifica un aggravamento della bradicardia, somministrare dosi inferiori o interrompere gradualmente il trattamento.

Rischio di eventi coronarici durante la sospensione del ß-bloccante, per cui è necessario un monitoraggio cardiaco.

EFFETTI COLLATERALI

Bradicardia, ipotensione posturale, mani e piedi freddi, palpitazioni, stanchezza, cefalea, nausea, dolore addominale, diarrea, stipsi e dispnea da sforzo.

INTERAZIONI FARMACOLOGICHE

In associazione con la clonidina, se è necessario interrompere il trattamento, interrompere prima il ß-bloccante alcuni giorni prima.

Il metoprololo potenzia l'effetto inotropo e dromotropo negativo di chinidina e amiodarone.

L'effetto cardiopressivo aumenta con gli anestetici per via inalatoria.

La concentrazione plasmatica del metoprololo è diminuita dal trattamento concomitante con rifampicina.

La concentrazione plasmatica di metoprololo può essere aumentata dal trattamento concomitante con cimetidina.

L'effetto del metoprololo è ridotto dall'indometacina.

Il metoprololo modifica la concentrazione di glucosio nei diabetici trattati con agenti ipoglicemizzanti.

Il metoprololo aumenta la tossicità della lidocaina.

NOMI COMMERCIALI

  • Beloken ®
  • Lopressor ®

Geni analizzati

CYP2D6

Bibliografia

Collett S, Massmann A, Petry NJ, et al . Metoprolol and CYP2D6: A Retrospective Cohort Study Evaluating Genotype-Based Outcomes. J Pers Med. 2023 Feb 26;13(3):416.

Dean L. Metoprolol Therapy and CYP2D6 Genotype. 2017 Apr 4. In: Pratt VM, Scott SA, Pirmohamed M, Esquivel B, Kattman BL, Malheiro AJ, editors. Riassunti di genetica medica [Internet]. Bethesda (MD): National Center for Biotechnology Information (USA); 2012-.

Lymperopoulos A, McCrink KA, Brill A . Impact of CYP2D6 Genetic Variation on the Response of the Cardiovascular Patient to Carvedilol and Metoprolol. Curr Drug Metab. 2015;17(1):30-6.

Thomas CD, Johnson JA. Fattori farmacogenetici che influenzano il metabolismo e la risposta dei β-bloccanti. Expert Opin Drug Metab Toxicol. 2020 Oct;16(10):953-964.

Non avete ancora fatto un test del DNA?

Fate il vostro test genetico e scoprite tutto di te.

starter
Test DNA Starter

Antenati, Tratti e Wellness

Acquista
starter
Test DNA Advanced

Salute, Antenati, Tratti e Wellness

Acquista
Mese del Padre Solo fino al 20 giugno sui nostri test del DNA. Usa il nostro codice DAD15
Acquista