Zuclopenthixol (Dosaggio)

Lo zuclopenthixolo è un neurolettico utilizzato nel trattamento della schizofrenia cronica e subcronica. A seconda del profilo polimorfico presentato nel gene CYP2D6, il paziente può avere una diversa capacità di metabolizzazione e quindi può beneficiare di un migliore aggiustamento della dose del farmaco.

Lo zuclopenthixol è un antipsicotico neurolettico molto potente con un forte effetto sedativo. Blocca i recettori dopaminergici e serotoninergici. Viene utilizzato per il trattamento della schizofrenia cronica e subcronica.

PRECAUZIONI

Nell'insufficienza epatica regolare la dose se necessario e determinare i livelli sierici se possibile, soprattutto se l'epatopatia è avanzata.

Si raccomanda estrema cautela in caso di malattie organiche del cervello, morbo di Parkinson, disturbi convulsivi, malattie respiratorie avanzate, feocromocitoma, ipotiroidismo, tireotossicosi, miastenia grave, ipertrofia prostatica.

Cautela nei pazienti con malattie cardiovascolari e/o aritmie. Rischio di allungamento dell'intervallo QT cardiaco. Usare cautela nei pazienti con ipokaliemia, ipomagnesiemia, predisposizione genetica, storia di disturbi cardiovascolari (prolungamento del QT, bradicardia inferiore a 50 battiti al minuto, infarto miocardico acuto recente, insufficienza cardiaca non compensata, aritmia).

Prescrivere con cautela negli anziani a rischio di ipotermia, con storia personale o familiare di glaucoma ad angolo chiuso.

Monitorare i pazienti in trattamento a lungo termine.

Lo zuclopenthixolo può modificare la risposta all'insulina e al glucosio, adeguare il trattamento antidiabetico. Cautela nell'associazione di forme depot a lunga durata d'azione con farmaci con potenziale mielosoppressivo.

CONTROINDICAZIONI

Ipersensibilità allo zuclopenthixolo o ai trigliceridi a catena media.

Insufficienza circolatoria, collasso circolatorio o diminuzione del livello di coscienza, indipendentemente dalla causa (compresa l'intossicazione da alcol, barbiturici o oppiacei) e coma.

EFFETTI COLLATERALI

Sonnolenza, acatisia, iper- e ipocinesia, secchezza delle fauci, discinesia, tremore, distonia, ipertonia, cefalea, parestesia, deficit dell'attenzione, amnesia, disturbi dell'andatura, disturbi dell'accomodazione.disturbi dell'andatura, disturbi dell'accomodazione oculare, visione anormale, vertigini, tachicardia, palpitazioni, congestione nasale, dispnea, ipersecrezione salivare, stipsi, costipazione.secrezione salivare, stipsi, vomito, dispepsia, diarrea, disturbi della minzione, ritenzione urinaria, poliuria, poliuria, iperuria, incontinenza urinaria.ritenzione urinaria, poliuria, iperidrosi, prurito, mialgia, aumento dell'appetito e del peso, astenia, affaticamento, malessere, dolore, insonnia, depressione, ansia, nervosismo, sogni anormali, agitazione e diminuzione della libido.

INTERAZIONI FARMACO-FARMACO

Lo Zuclopenthixol potenzia l'effetto sedativo di alcol, barbiturici e altri depressori del SNC (sistema nervoso centrale).

Rischio di neurotossicità e di aumento dell'intervallo QT con il litio, che deve essere evitato.

Inibizione reciproca del metabolismo con gli antidepressivi triciclici.

Diminuisce l'effetto della levodopa e degli adrenergici.

Rischio di reazioni extrapiramidali con metoclopramide e piperazina.

Aumento del rischio di aumento dell'intervallo QT con antiaritmici di classe Ia e III (chinidina, amiodarone, sotalolo, dofetilide), tioridazina, eritromicina, terfenadina, astemizolo, moxifloxacina, gatifloxacina e cisapride, che devono essere evitati.

Aumento del rischio di disturbi elettrolitici con i diuretici tiazidici.

NOME COMMERCIALE

  • Clopixol ®

Geni analizzati

CYP2D6

Bibliografia

Non avete ancora fatto un test del DNA?

Fate il vostro test genetico e scoprite tutto di te.

starter
Test DNA Starter

Antenati, Tratti e Wellness

Acquista
starter
Test DNA Advanced

Salute, Antenati, Tratti e Wellness

Acquista
Mese del Padre Solo fino al 20 giugno sui nostri test del DNA. Usa il nostro codice DAD15
Acquista