Iperinsulinismo familiare (legato all'ABCC8)

L'iperinsulinismo è la causa più comune di ipoglicemia persistente grave nel neonato e nella prima infanzia. Di solito è causata da alterazioni in diversi geni coinvolti nel metabolismo del glucosio, come ABCC8 che codifica per una proteina essenziale per il trasporto dell'insulina.

L'iperinsulinismo congenito è una grave malattia a insorgenza molto precoce, caratterizzata principalmente da elevati livelli di insulina nel sangue che portano a gravi ipoglicemie. Episodi ripetuti di ipoglicemia aumentano il rischio di complicazioni come distress respiratorio, convulsioni e danni neurologici.

La maggior parte dei casi di iperinsulinismo congenito è causata da varianti patogene nei geni ABCC8 e KCNJ11. In particolare, le mutazioni nel gene ABCC8 sono responsabili del 50-60% dei casi. Le varianti patogene in questi geni influenzano il rilascio di insulina dalle cellule pancreatiche, aumentando così la secrezione di insulina e i livelli ematici. L'eccesso di insulina provoca un calo dei livelli di glucosio che porta all'ipoglicemia.

L'incidenza dell'iperinsulinismo congenito varia da Paese a Paese, ma è generalmente compresa tra 1 caso ogni 27.000 e 1 caso ogni 50.000 abitanti.

Sintomi

I primi sintomi hanno un'insorgenza precoce e possono comparire anche prima della nascita e sono caratterizzati da ipoglicemie prolungate che richiedono un'elevata assunzione di glucosio. Le ipoglicemie gravi non controllate possono provocare altri sintomi come letargia, ipotonia, tremore, irritabilità o apnea, che possono produrre sequele neurologiche significative.

Gestione della malattia

Il trattamento deve essere precoce e il suo obiettivo principale è controllare i livelli di glucosio nel sangue per evitare danni neurologici irreversibili. Il trattamento iniziale consiste nella somministrazione immediata di glucosio per via endovenosa per mantenere livelli stabili.

A lungo termine, esistono vari trattamenti farmacologici come il diazossido, gli analoghi dell'ormone somatostatina, il glucagone, i glucocorticoidi, tra gli altri. A volte è necessario ricorrere alla pancreatectomia totale o parziale.

I pazienti devono evitare il digiuno prolungato e mangiare frequentemente cibi ricchi di carboidrati.

Geni analizzati

ABCC8

Bibliografia

Demirbilek H, Hussain K. Congenital Hyperinsulinism: Diagnosis and Treatment Update. J Clin Res Pediatr Endocrinol. 2017 Dec 30;9(Suppl 2):69-87.

Donath X, Saint-Martin C, Dubois-Laforgue D, et al . Next-generation sequencing identifies monogenic diabetes in 16% of patients with late adolescence/adult-onset diabetes selected on a clinical basis: a cross-sectional analysis. BMC Med. 2019 Jul 11;17(1):132.

Gillis D. Familial Hyperinsulinism. 2003 Aug 19 [updated 2019 Mar 21]. In: Adam MP, Everman DB, Mirzaa GM, Pagon RA, Wallace SE, Bean LJH, Gripp KW, Amemiya A, editors. GeneReviews® [Internet]. Seattle (WA): University of Washington, Seattle; 1993-2022.

Huopio H, Otonkoski T, Vauhkonen I, et al. A new subtype of autosomal dominant diabetes attributable to a mutation in the gene for sulfonylurea receptor 1. Lancet. 2003 Jan 25;361(9354):301-7.

Männistö JME, Jääskeläinen J, Otonkoski T, et al . Long-Term Outcome and Treatment in Persistent and Transient Congenital Hyperinsulinism: A Finnish Population-Based Study. J Clin Endocrinol Metab. 2021 Mar 25;106(4):e1542-e1551.

Rosenfeld E, Ganguly A, De Leon DD. Congenital hyperinsulinism disorders: genetic and clinical characteristics. Am J Med Genet C Semin Med Genet. 2019 Dec;181(4):682-692.

Non avete ancora fatto un test del DNA?

Fate il vostro test genetico e scoprite tutto di te.

starter
Test DNA Starter

Antenati, Tratti e Wellness

Acquista
starter
Test DNA Advanced

Salute, Antenati, Tratti e Wellness

Acquista
Summer Sale Solo fino al 25 luglio sui nostri test del DNA. Usa il nostro codice SUMMER15
Acquista