Calcoli biliari

I calcoli biliari o colelitiasi sono depositi induriti di liquido digestivo che si formano nella cistifellea. Di conseguenza, il dotto biliare si blocca e la bile non può essere rilasciata nell'intestino, causando i sintomi. Possono variare in dimensioni da piccole, come un granello di sabbia, a grandi, come palle da golf.

È una delle malattie più comuni in tutto il mondo con una prevalenza che varia tra il 5% e il 25% a seconda della provenienza geografica, del sesso e dell'età.

La causa principale della formazione di calcoli biliari non è del tutto chiara, anche se si sa che è causata da un eccesso di colesterolo o bilirubina nella bile. Anche se la bile non viene svuotata correttamente o abbastanza spesso. Alcune persone hanno maggiori probabilità di svilupparle a causa di fattori di rischio che giocano un ruolo importante.

  • Sesso: sono più comuni nelle donne.
  • Gravidanza.
  • Trattamenti ormonali con estrogeni.
  • Età.
  • Origine etnica: più frequente nei nativi americani e meno frequente nelle persone di origine africana.
  • obesità
  • Alti livelli di colesterolo e trigliceridi.
  • Rapida perdita di peso.
  • Dieta ad alto contenuto calorico.
  • mancanza di attività fisica
  • Emolisi e infezioni croniche batteriche o parassitarie.

Sintomi

Molte persone con calcoli biliari non hanno alcun sintomo.

I calcoli biliari sono spesso scoperti per caso, quando si fanno le radiografie addominali.

Tuttavia, se un grosso calcolo blocca un tubo o un condotto che drena la cistifellea, può verificarsi un dolore crampiforme nella parte centrale o superiore destra dell'addome, noto come colica biliare. Il dolore scompare se il calcolo passa nella prima parte dell'intestino tenue.

I sintomi che possono verificarsi includono:

  • Dolore nella parte superiore destra o centrale dell'addome per almeno 30 minuti. Il dolore può essere costante o crampi. Può essere affilato o opaco.
  • febbre
  • Ingiallimento della pelle e del bianco degli occhi (ittero).

Altri sintomi meno comuni possono includere

  • sgabelli color argilla
  • Nausea e vomito.

Prevenzione

I fattori genetici sembrano giocare un ruolo importante nella colelitiasi, il che rende la sua prevenzione più difficile. Tuttavia, ci sono alcune raccomandazioni per evitare i calcoli biliari:

  • Mantenere un peso sano ed evitare una rapida perdita di peso.
  • Mangiare una dieta sana ed equilibrata.
  • Esercitarsi regolarmente.
  • Evitare certi farmaci (quelli per abbassare il colesterolo o la terapia ormonale).

Numero di varianti osservate

13,5 milioni di varianti

Numero di loci di rischio analizzati nello studio

21 loci

Bibliografia

Ferkingstad E, Oddsson A, Gretarsdottir S, et al. Genome-wide association meta-analysis yields 20 loci associated with gallstone disease. Nature Communications. 2018 Nov;9(1):5101.

Portincasa, P., Moschetta, A. & Palasciano, G. Cholesterol gallstone disease. Lancet 2006;368 (9531):230-239.

Il test del DNA che stavi cercando