Cancro alla tiroide non midollare

Hanno origine nelle cellule follicolari della ghiandola tiroidea e comprendono il carcinoma papillare e follicolare. Rappresentano il 95% di tutti i tumori della tiroide con un'incidenza mondiale del 4-6%. Sono generalmente asintomatiche, con la migliore prognosi e sopravvivenza, tuttavia, le forme avanzate o aggressive possono avere un maggior grado di diffusione e sintomi più gravi.

Per ragioni sconosciute si verificano tre volte più frequentemente nelle donne, e anche se possono verificarsi a qualsiasi età, il rischio nelle donne è maggiore nelle età più basse (40-60 anni) rispetto agli uomini (60-79 anni).

L'esposizione alle radiazioni è un fattore di rischio comprovato che include fonti di radiazioni come i trattamenti medici, così come l'esposizione alle armi nucleari o agli incidenti delle centrali elettriche, a seconda della quantità e inversamente dell'età. Non è chiaro quanto gli studi di imaging (raggi X e TAC) possano aumentare il rischio di cancro alla tiroide o ad altri tumori, dato che le dosi sono molto più basse.

Le persone in sovrappeso o obese hanno un rischio maggiore di cancro alla tiroide con l'aumento dell'indice di massa corporea.

I tumori follicolari della tiroide sono più comuni nelle zone in cui le diete sono povere di iodio. Tuttavia, una dieta ricca di iodio può aumentare il rischio di cancro papillare alla tiroide.

Le persone bianche o asiatiche hanno maggiori probabilità di sviluppare il cancro alla tiroide, ma la malattia può colpire una persona di qualsiasi razza o etnia.

Sintomi

La maggior parte dei cancri della tiroide non causa sintomi e quindi di solito passa inosservata. Tuttavia, sono possibili le seguenti manifestazioni:

  • Se i noduli sono di grandi dimensioni, possono essere visibili o palpabili. Fortunatamente solo 1 su 20 risulta essere maligno.
  • Se sono di dimensioni maggiori, possono causare:
    • Gonfiore nel collo, difficoltà a deglutire o respirare, dolore nella parte anteriore del collo che a volte raggiunge le orecchie.
    • Raucedine, cambiamenti di voce persistenti, tosse costante non dovuta a un raffreddore.

È importante considerare che i noduli tiroidei sono comuni e di solito benigni, e che molti di questi sintomi possono anche essere causati da condizioni non cancerose o anche da altri tumori situati nella stessa zona.

Prevenzione

La maggior parte delle persone con il cancro alla tiroide non ha fattori di rischio noti, il che rende difficile prevenire la malattia. È quindi importante cercare di evitare i fattori di rischio associati.

  • Evitare l'esposizione alle radiazioni, soprattutto durante l'infanzia, compresi gli studi di imaging (raggi X e TAC), poiché non si sa quanto questi possano aumentare il rischio di cancro alla tiroide.Il rischio di cancro alla tiroide (o altri tumori) non è noto, a meno che non sia assolutamente necessario, nel qual caso si dovrebbe usare la dose più bassa possibile di radiazioni.
  • Mantenere una dieta sana ed equilibrata, compresa l'assunzione di iodio, e uno stile di vita sano e attivo con regolare esercizio fisico per prevenire il sovrappeso e l'obesità.

Numero di varianti osservate

13,5 milioni di varianti

Numero di loci di rischio

11 loci

Geni analizzati

BRMS1L EPB41L4A FOXE1 LRRIQ4 MBIP NRG1 PCNX2 SMAD3 STN1 TNP1

Bibliografia

Non avete ancora fatto un test del DNA?

Fate il vostro test genetico e scoprite tutto di te.

starter
Test DNA Starter

Antenati, Tratti e Wellness

Acquista
starter
Test DNA Advanced

Salute, Antenati, Tratti e Wellness

Acquista
Il test del DNA che stavi cercando
Acquista