Malattia renale cronica

La malattia renale cronica, o malattia renale cronica, comporta una perdita graduale della funzione renale. Questa condizione può portare a un accumulo di fluidi, elettroliti e scorie nel corpo, aumentando il rischio di altre complicazioni come l'insufficienza cardiaca o vascolare. È un problema di salute importante, con una prevalenza di circa il 7% nelle persone oltre i 30 anni, e fino al 20% nelle persone oltre i 60 anni.

La malattia renale cronica è considerata il risultato di un accumulo di patologie che colpiscono il rene in modo cronico e irreversibile. Le patologie che possono portare alla malattia renale cronica sono:

  • Diabete di tipo 1 e 2.
  • Ipertensione.
  • Glomerulonefrite.
  • Nefrite interstiziale.
  • Malattia renale policistica.
  • Reflusso vescicouretrale.
  • Infezione renale ricorrente (pielonefrite).

Oltre a queste patologie che possono portare a danni ai reni, ci sono altri fattori ambientali che possono aumentare il rischio di sviluppare una malattia renale cronica:

  • Fumo.
  • Obesità.
  • Origine etnica, essendo più comune nelle persone di origine afro-americana o asiatica.
  • Età.
  • Uso di alcuni farmaci.

Sintomi

I segni e i sintomi della malattia si manifestano nel tempo e sono più evidenti nelle fasi avanzate. Essi includono:

  • Affaticamento e debolezza.
  • Perdita di appetito.
  • Nausea o vomito.
  • insonnia
  • Crampi muscolari.
  • edema degli arti inferiori (gonfiore di piedi e caviglie)
  • edema palpebrale (gonfiore degli occhi)
  • pelle secca e pruriginosa
  • ipertensione
  • poliuria (bisogno di urinare più spesso) e nicturia (bisogno di urinare di più, soprattutto di notte)
  • Respiro corto (se il liquido si accumula nei polmoni).

Prevenzione

La malattia renale cronica può verificarsi a qualsiasi età, ma è più comune dopo i 65 anni. La prevenzione comporta la prevenzione, il controllo e/o il trattamento di quei disturbi che possono portare a danni ai reni per evitare il loro sviluppo o progressione. Le azioni includono

  • Controllare la pressione sanguigna.
  • Nel caso del diabete, il controllo dei livelli di zucchero nel sangue.
  • Abitudini salutari come mangiare una dieta equilibrata e fare regolare esercizio fisico.
  • Evitare il fumo.

Numero di varianti osservate

13,5 milioni di varianti

Numero di loci di rischio analizzati nello studio

22 loci

Bibliografia

Wuttke M, Li Y, Li M, et al. A catalog of genetic loci associated with kidney function from analyses of a million individuals. Nature Genetics. 2019 Jun;51(6):957-972.

National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases (NIH) [April 2022]

Mayo Clinic [April 2022]

Il test del DNA che stavi cercando