Cosa dice di te il tuo DNA

con solo un campione di saliva e da casa

Acquista

Antigene Duffy (resistente alla malaria)

Ogni anno la malaria colpisce almeno 350 milioni di persone e causa la morte di più di un milione, principalmente bambini e giovani. Dato che i parassiti che la causano possono trasmettere la malattia da persona a persona solo attraverso le punture di zanzara, la malaria è di solito più diffusa nelle zone tropicali e subtropicali del mondo dove questi insetti prosperano. Quando una zanzara portatrice di malaria punge una persona, inietta i parassiti che porta e questi infettano i globuli rossi della vittima e si moltiplicano. Una specie del parassita della malaria, il Plasmodium vivax, sfrutta una proteina che si trova sulla superficie dei globuli rossi, l'antigene Duffy, per entrare nelle cellule. Alcune persone, chiamate Duffy negative, non hanno l'antigene Duffy nei loro globuli rossi e di conseguenza sono resistenti all'infezione da malaria Plasmodium vivax. Anche se questa è la forma più comune di malaria, ci sono altre forme che infettano anche l'uomo e le persone Duffy negative possono essere infettate da esse.

L'antigene Duffy è anche conosciuto come DARC, Duffy Antigen/Receptor for chemokines (or cytokines). Le chemochine sono proteine che agiscono come proteine di segnalazione delle cellule che si muovono nel corpo. Le cellule con recettori come l'antigene Duffy possono rilevare e rispondere ai segnali inviati dalle chemochine.

La versione "C" dello SNP nel gene DARC impedisce la creazione della proteina che avviene nei globuli rossi. L'antigene Duffy si trova anche in altre parti del corpo e gli scienziati non sono ancora sicuri di cosa faccia normalmente l'antigene Duffy nel corpo come recettore di chemochine. La loro teoria è che qualunque sia la sua funzione non deve essere molto importante nei globuli rossi, dato che molte persone sono Duffy negative e sono apparentemente sane. D'altra parte, il fatto che in questa versione di questo SNP l'antigene Duffy manca solo nei globuli rossi e non in altri tessuti suggerisce che l'antigene Duffy potrebbe essere importante in altre parti del corpo.

Questa scoperta dell'antigene Duffy è stata cruciale per capire come P. vivax è in grado di infettare i globuli rossi del corpo. Gli scienziati hanno usato la loro conoscenza dell'antigene Duffy per trovare la sua proteina simile in P. vivax. I ricercatori stanno cercando di trovare il modo di far agire i vaccini direttamente contro questa proteina in particolare del parassita e quindi, col tempo, essere in grado di fornire protezione contro il P. vivax a quelle persone che non sono Duffy negative.

Gene o regione studiata

  • DARC
Il test del DNA che stavi cercando