Danno muscolare indotto dall'esercizio (fase iniziale)

La presenza di alcune varianti genetiche può spiegare perché alcune persone hanno meno probabilità di subire infortuni rispetto ad altre, oltre ad avere una maggiore facilità di recupero dopo un esercizio fisico prolungato e faticoso. Sapere come una persona risponde a un particolare tipo di esercizio può guidarci nella personalizzazione dell'allenamento, riducendo il rischio di lesioni associate al sovraccarico muscolare.

L'esercizio fisico può produrre danni muscolari attraverso una serie di due tipi di alterazioni, alcune ad insorgenza precoce e di origine meccanica, mentre altre sono una conseguenza delle precedenti e sono dovute al processo infiammatorio innescato.

L'allenamento eccentrico è uno dei modelli più utilizzati. L'esercizio eccentrico è un esercizio in cui i muscoli vengono allungati mantenendo la loro contrazione, come ad esempio gli squat.

Questo tipo di esercizio viene inserito con successo nell'allenamento in diversi contesti sportivi per migliorare la forza muscolare, la coordinazione e le prestazioni. È noto che si verificano cambiamenti nelle proprietà elastiche dei muscoli e del tessuto connettivo. Tuttavia, poiché contiene una fase di esercizio eccentrica, è altamente associata a danni e indolenzimenti muscolari.

Poiché le persone anziane sembrano essere più suscettibili al danno muscolare indotto dall'esercizio fisico rispetto agli adulti più giovani, gli anziani con una predisposizione genetica a un maggiore danno muscolare possono essere maggiormente a rischio di sviluppare lesioni muscolari e tendinee.

Geni analizzati

ACTN3 MYLK2

Bibliografia

Baumert P, Lake MJ, Stewart CE, Drust B, Erskine RM. Genetic variation and exercise-induced muscle damage: implications for athletic performance, injury and ageing. Eur J Appl Physiol, 2016; 116(9):1595–625.

Ben-Zaken S, Eliakim A, Nemet D, Rabinovich M, Kassem E, Meckel Y. ACTN3 Polymorphism: Comparison Between Elite Swimmers and Runners. Sport Med, 2015;1(1):13.

Deuster PA, Contreras-Sesvold CL, O’Connor FG, Campbell WW, Kenney K, Capacchione JF, et al. Genetic polymorphisms associated with exertional rhabdomyolysis. Eur J Appl Physiol, 2013; 113(8):1997–2004.

Pimenta EM, Coelho DB, Cruz IR, Morandi RF, Veneroso CE, de Azambuja Pussieldi G, et al. The ACTN3 genotype in soccer players in response to acute eccentric training. Eur J Appl Physiol, 2012; 112(4):1495–503.

Non avete ancora fatto un test del DNA?

Fate il vostro test genetico e scoprite tutto di te.

starter
Test DNA Starter

Antenati, Tratti e Wellness

Acquista
starter
Test DNA Advanced

Salute, Antenati, Tratti e Wellness

Acquista
Mese del Padre Solo fino al 20 giugno sui nostri test del DNA. Usa il nostro codice DAD15
Acquista