Cosa dice di te il tuo DNA

con solo un campione di saliva e da casa

Acquista

Sensibilità al dolore

Il dolore è una sensazione soggettiva e complessa; può essere palpitante, intenso, lieve o addirittura bruciare. Saper distinguere queste diverse forme è fondamentale per il suo trattamento poiché suggerisce la causa del dolore e da dove proviene. Il dolore può essere classificato come dolore nocicettivo (infiammatorio), neuropatico (di origine nervosa), psicogeno (associato a fattori psicologici) in base alla sua causa e posizione.

Ogni persona percepisce il dolore in modo diverso. È anche importante notare che esiste una differenza percettibile nella sensibilità al dolore tra uomini e donne. Contrariamente a quanto si crede, le donne sono generalmente più sensibili al dolore principalmente a causa dei loro ormoni sessuali e dell'influenza culturale e sociale.

Gli estrogeni influenzano la sensibilità al dolore nelle donne perché aumentano i livelli di vigilanza e attività nel sistema nervoso e quindi la trasmissione del dolore. Inoltre, gli uomini hanno il vantaggio dell'ormone sessuale maschile, il testosterone, che riduce la sensibilità al dolore.

Un nuovo studio condotto dai ricercatori del King College di Londra ha dimostrato che la sensibilità al dolore può essere alterata dallo stile di vita e dall'ambiente circostante. La loro ricerca si basa sulla scoperta che la sensibilità al dolore, precedentemente considerata inflessibile, può cambiare a causa di un gene "che si spegne"; o "accensione", cioè dell'espressione dei geni secondo lo stile di vita e fattori ambientali in un processo noto come epigenetica, responsabile dell'alterazione chimica dei geni.

Questa ricerca è stata pubblicata sulla rivista “Nature Communications” e ha importanti implicazioni per la comprensione della sensibilità al dolore e potrebbe portare a nuovi trattamenti diretti allo "spegnimento" alcuni geni epigeneticamente.

Gene o regione studiata

  • SCN9A
Il test del DNA che stavi cercando